il mio pensiero

La magia di un oggetto in raku inizia ancora quando tieni tra le mani un pezzo di argilla e stai pensando a cosa realizzare. La materia prende forma tra le mani e la mente corre attraverso fantasie da concretizzare ... smalti, cristalline, fuoco. Dopo la smaltatura del pezzo, finalmente "la cottura" ... e qui si apre un nuovo momento, fatto di pensieri, osservazione e tecnica, perché un pezzo finito è la somma di tutte queste cose. Cuocere un oggetto con la tecnica raku è un'esperienza unica, coinvolgente, sempre diversa di volta in volta. Un'esperienza che infonde molta energia, grande entusiasmo e gioia. Il raku è un'arte che affascina e coinvolge sia l'esecutore che lo spettatore. Un oggetto in raku trasmette al tatto sensazioni diverse come calore, mistero, unicità e sembra raccontare attraverso i giochi di colore e fumo la sua storia.

giovedì 21 giugno 2018

PALAZZO GAZELLI, BREVE STORIA DI UNA MOSTRA




A volte da un incontro possono nascere nuove opportunità. Infatti durante la mostra di Ceramica al Cortilone abbiamo conosciuto i proprietari di palazzo Gazelli di Asti. La mostra è piaciuta loro talmente tanto da proporci una nuova esibizione nel loro palazzo storico. Abbiamo lavorato in sinergia, organizzando al meglio il nuovo evento e in maggio siamo approdati ad Asti. Il palazzo, che essendo privato viene aperto in occasione di eventi particolari durante l 'anno, è stata la perfetta cornice per l' esposizione delle nostre ceramiche e anche una bella opportunità per i visitatori di conoscere questa location, che potrei definire una "piccola perla" del centro storico di Asti.











Il nostro spazio espositivo
Le "Polo" di Mara Funghi 
"Totem" di Stefano Garoldi

Pino Ruzzeddu

Marina Boschi 
        
"Puntini sospesi" di Carla Giustacori 

"Mondo sommerso " di Cristina Gilli 

Stella Fiori

"Le sfere " di Manuela Nayim Rossi 
"le teste pensanti" di AMOMI 
"Satelliti" di Maria Elena Giorgini 

mercoledì 9 maggio 2018

I DIECI MONDI - Ceramica a palazzo

"I dieci mondi"
Così è stata denominata l'esposizione di arte ceramica che aprirà le porte il 26 maggio 2018 a palazzo Gazelli in Asti.
Dieci mondi, dieci artisti, dieci espressività in ceramica....
Questo è un invito a visitare il sito http://www.palazzogazelli.it e poi a venire a trovarci ad Asti.
Saremo presenti con le nostre opere dal 26 maggio al 10 giugno 2018 nei tre weekend, dal venerdì alla domenica, con orario 10 - 19.

...... 

In occasione della giornata nazionale A. D. S. I. Piemonte e Valle d' Aosta, il giorno 27 maggio il Palazzo Gazelli ed altre dimore storiche di Asti saranno aperte e visitabili gratuitamente. Una bella opportunità per unire la passione per la ceramica, l 'arte e la storia. 

http://www.adsi.it/piemonte-2018/

ASTI:
Palazzo Gazelli (via Quintino Sella,  46 – 14100 AT)
Saranno visitabili gratuitamente i cortili interni, le scuderie e le storiche cantine di vinificazione. Le Sale al piano terreno sono accessibili ai portatori di handicap. Gradita la prenotazione al 348 7152273
In concomitanza si svolgerà “Ceramica a Palazzo” esposizione di arte ceramica.
Saranno presenti gli allievi architetti del Politecnico di Torino con i pannelli illustrativi frutto del Workshop “Il progetto per la valorizzazione delle dimore storiche del Piemonte”.
Castello di Calosso d’Asti (piazza Castello, 7 14052 – Calosso d’Asti AT)
Saranno visitabili gratuitamente il giardino, la cappella, e i sotterranei del castello, in parte fortezza cinquecentesca e in parte elegante dimora seicentesca di campagna. Degustazioni di vini locali.
Si richiede prenotazione per le visite: alex.bp@inwind.it cell. 339 5971315 – 011 5175682.
Castello di Montemagno (via Conte Calvi, 90 – 14030 Montemagno AT)
Saranno visitabili gratuitamente i bastioni, il parco, il cortile interno, il fossato e i saloni medioevali. Prenotazione non necessaria.
Saranno presenti gli allievi architetti del Politecnico di Torino con i pannelli illustrativi frutto del Workshop “Il progetto per la valorizzazione delle dimore storiche del Piemonte”.
Castello di Robella (piazza Vittorio Veneto, 10 – 14020 Robella AT)
Saranno visitabili gratuitamente il parco, la torre e alcune sale interne. Visita guidata alle cantine dalle 15:00 alle 17:00. Prenotazione non necessaria.




lunedì 19 febbraio 2018

PERCORSI

Lavorare con l'argilla ti mette sempre in uno stato "evolutivo". Provare, sperimentare a volte osare ci permette di andare avanti ed ogni "percorso" intrapreso è un tassello da aggiungere alle personali conoscenze.
Mi trovai qualche tempo fa a Sorano fa nel laboratorio della mia maestra Mara Funghi e l'incontro, quella volta, fu per me con un tema nuovo.
Mara organizzò un corso sul gioiello raku, tenuto dalla brava artista Francesca Trubbianelli. Fu come scoprire il vaso di Pandora...




Una lavorazione paziente e minuziosa dell'argilla per creare piccoli e preziosi gioielli in ceramica da indossare.


Scoprire le potenzialità delle superfici con textures in abbinamento agli smalti metallici è stato intrigante, ho poi applicato queste nuove conoscenze anche sui miei pezzi raku più grandi.
Qui sotto qualche foto dei lavori eseguiti durante il Workshop a Sorano.....








venerdì 3 novembre 2017

FATTO A MANO


Fatto a mano è meglio! È un oggetto che vuole raccontare di quando l'argilla non è ancora perla... E la perla non è ancora smalto... E lo smalto non è ancora fuoco... E il fuoco non è ancora raku.... E dopo il raku l'accurata scelta di nastri, cordoncini ed argenti.. Perché anche i dettagli fanno la differenza.... 

Fatto a mano è "unicità, espressione, creatività e cuore".... 
















mercoledì 13 settembre 2017

LE LUNE, BUCCHERO E SAGGAR

LE LUNE sono uno dei principali temi che ho voluto portare alla mostra di Ceramica al Cortilone di Sorano.
Non amo gli spigoli ma molto invece le forme tonde,  dove la morbidezza e la continuità delle linee giocano una parte importante in quello che sarà poi il risultato ultimo di un pezzo. Mi sono divertita a ricercare luce ed ombra, vuoto e pieno originati da tagli voluti sui pezzi,  che danno spazio all 'immaginazione di chi li osserva.


Bucchero e saggar



Dettagli in primo piano 





il fuoco del raku 

martedì 5 settembre 2017

LA STANZA DEL MARE

La terza Quadriennale di Ceramica al Cortilone. Un evento che si ripete ogni quattro anni qui a Sorano e che offre,  agli allievi scelti dalla maestra ceramista Mara Funghi,  la possibilità di esporre le proprie opere nell 'antico granaio della famiglia Orsini. In queste foto vorrei proporvi  alcuni miei pezzi esposti in mostra,  che ho inserito  nella prima sala, la stanza del mare.




I ricci fotografati da una prospettiva diversa... È qui ben evidenziato il lavoro di textures fatto sulle superfici... Ho utilizzato per questi ricci la cottura saggar
(foto di Stefano Garoldi) 



Il grande riccio turchese dalle sfumature ramate, tecnica raku imprevedibile ed unica



Blu e verde per il piccolo riccio dai grandi fori 



Una lavorazione particolare per questo riccio che ho chiamato "il riccio dentro"... Mi sono divertita ad invertire le parti, lavorando all 'interno della forma con questa diversa  Texture a rilievo che mette in evidenza luci ed ombre facendo risaltare in pieno la brillantezza dello smalto.


 


Ed in ultimo una visione d' insieme... Varie dimensioni,  forme e colori... Il blu ramato ha dato il suo meglio in cottura con sfumature che arrivano ai toni del rosa. 

sabato 19 agosto 2017

TERZA QUADRIENNALE DI CERAMICA AL CORTILONE

Per chi ama la ceramica, per chi ama il Raku....
A Sorano in provincia di Grosseto una mostra che si terrà in una splendida cornice,    l 'antico granaio dei conti Orsini presso "Il Cortilone". 
"La Terza Quadriennale di Ceramica" voluta ed organizzata dalla maestra ceramista Mara Funghi, in collaborazione con alcuni dei suoi allievi. Ecco l' invito e per chi vorrà esserci, arrivederci al  Cortilone!