il mio pensiero

La magia di un oggetto in raku inizia ancora quando tieni tra le mani un pezzo di argilla e stai pensando a cosa realizzare. La materia prende forma tra le mani e la mente corre attraverso fantasie da concretizzare ... smalti, cristalline, fuoco. Dopo la smaltatura del pezzo, finalmente "la cottura" ... e qui si apre un nuovo momento, fatto di pensieri, osservazione e tecnica, perché un pezzo finito è la somma di tutte queste cose. Cuocere un oggetto con la tecnica raku è un'esperienza unica, coinvolgente, sempre diversa di volta in volta. Un'esperienza che infonde molta energia, grande entusiasmo e gioia. Il raku è un'arte che affascina e coinvolge sia l'esecutore che lo spettatore. Un oggetto in raku trasmette al tatto sensazioni diverse come calore, mistero, unicità e sembra raccontare attraverso i giochi di colore e fumo la sua storia.

martedì 26 marzo 2019

IL BUCCHERO

... E poi c 'è il bucchero, quando il fumo diventa protagonista....



Il bucchero etrusco, questa particolare cottura a legna in assenza di ossigeno, che all' apertura del forno ci sorprende per gli effetti bellissimi del fumo sulla superficie della ceramica.







 Una composizione cromatica di tonalità uniforme, nero canna di fucile, metallico e lucido. La cura nella realizzazione della forma e la preparazione della superficie del pezzo, trattato a crudo con terre sigillate, sono la base per avere infine un risultato soddisfacente e un oggetto di estrema eleganza e attualità.






Sono molto felice del mio primo bucchero "trentino ! Diciamo che ... la legna di olivo del lago di Garda, qualche indicazione della mia maestra per non commettere errori ed un pizzico di fortuna riguardo al meteo hanno certamente contribuito alla buona riuscita delle cotture. E ora la strada è aperta .... Quindi  alla prossima 😉😉😉


Nessun commento:

Posta un commento