il mio pensiero

La magia di un oggetto in raku inizia ancora quando tieni tra le mani un pezzo di argilla e stai pensando a cosa realizzare. La materia prende forma tra le mani e la mente corre attraverso fantasie da concretizzare ... smalti, cristalline, fuoco. Dopo la smaltatura del pezzo, finalmente "la cottura" ... e qui si apre un nuovo momento, fatto di pensieri, osservazione e tecnica, perché un pezzo finito è la somma di tutte queste cose. Cuocere un oggetto con la tecnica raku è un'esperienza unica, coinvolgente, sempre diversa di volta in volta. Un'esperienza che infonde molta energia, grande entusiasmo e gioia. Il raku è un'arte che affascina e coinvolge sia l'esecutore che lo spettatore. Un oggetto in raku trasmette al tatto sensazioni diverse come calore, mistero, unicità e sembra raccontare attraverso i giochi di colore e fumo la sua storia.

domenica 2 novembre 2014

"HORSES"

Mi è piaciuto molto realizzare questo lavoro, partendo dal disegno su cartoncino che ho poi trasferito sulle lastre in argilla ...



 ... non essendo un lavoro in "tre dimensioni" è stato interessante ricercare comunque la leggerezza e l'armonia del movimento ...le lastre prima della cottura sono molto fragili; maneggiarle e curvarle per creare l'insieme è stata un'operazione piuttosto delicata ...





... mi piacciono i contrasti e perciò ho pensato al bianco e nero e ... perché no?  Uno opaco, cottura "bucchero" e quindi nero,  l'altro lucido e smaltato con cristallina trasparente per creare un bianco in contrapposizione ...





E per finire, la scelta della base su cui appoggiare la mia  composizione ... una bellissima lastra in "ochite" per mettere in risalto la scultura.





2 commenti:

  1. bellissimi questi cavalli!!! Bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anna Novi, è anche uno dei miei lavori preferiti!!

      Elimina